Logo del Parco
Logo Parchi Reali
Logo UnescoLogo Patrimonio Mondiale
Visita virtuale
Foto della testata
Home » Mandria » Il Parco » Punti d'interesse del Parco

La Bizzarria

Reposoir di caccia del Re

Reposoir di caccia, insieme al Castello del Laghi, venne edificato intorno al 1860 su committenza di Vittorio Emanuele II.
L'edificio denuncia, anche nel nome, l'eclettismo architettonico portato qui alle sue estreme conseguenze. La commistione di diversi stili sommati alla sua composizione architettonica a pianta triangolare con vano centrale esagonale e tre torri cilindriche, originariamente ricoperte di lamine di rame, definiscono la sua identità di piccolo villino nato per il ristoro durante le battute di caccia promosse dal sovrano.

L'edificio sembra infatti trovare alcuni riferimenti nei padiglioni espositivi di promozione culturale di seconda metà dell'Ottocento. Di qualche interesse sono gli affreschi esterni di gusto popolaresco. Si osservi che il colore giallo ocra nasconde in realtà l'originario rosso granata. Recuperato con un intervento di restauro nel 1976-1977, presto troverà una sua riqualificazione funzionale pubblica.

Comune: San Gillio (TO) | Regione: Piemonte | Localizza sulla mappa
Bizzarria
Bizzarria


Libri e guide