Logo del Parco
Logo Parchi Reali
Logo UnescoLogo Patrimonio Mondiale
Visita virtuale
Foto della testata
Home » Mandria » Il Parco » Punti d'interesse del Parco

Il Castello dei Laghi

Reposoir di caccia del Re

Ulteriore reposoir di caccia, insieme alla Bizzarria, venne edificato intorno al 1860 su committenza di Vittorio Emanuele II. L'edificio immerso in una zona lacustre, da cui il nome, per agevolare la caccia di specie animali migratorie e la pesca è oggi più che mai caratterizzato nel suo panorama dal grande lago artificiale antistante.

L'architettura sembra suggestivamente ricordare un castello medievale, quasi fantastico, se non che la commistione di diversi stili architettonici denuncia la sua progettualità nell'eclettismo della seconda metà del XIX secolo. Cento anni più tardi dalla sua realizzazione venne acquistato dalla famiglia Bonomi Bolchini con la vendita promossa dal marchese Luigi Medici del Vascello. Il suo aspetto originario, caratterizzato da quattro torri di cui due merlate, venne pertanto ampliato e modificato, con la costruzione delle due ali sporgenti rispetto al corpo centrale, dall'architetto Renzo Mongiardino. Cambiamenti che investirono anche i grandi giardini curati dal Porcinai secondo nuove e più aggiornate architetture da paesaggi e giardini.
La magnifica scenografia lo ha reso ideale location per produzioni cinematografiche.

Comune: Druento (TO) | Regione: Piemonte | Localizza sulla mappa
Castello dei Laghi
Castello dei Laghi


Libri e guide
logo emporio
Cerca: Boschi & Castelli
10,00 €